Pratale

Volontariato in un podere biologico vicino a Gubbio

Gli orti

Ci sono due orti e molti alberi da frutta, un centinaio di olivi e ed anche una vigna.

Ci sono alcuni ettari di bosco e cerchiamo di averne cura. Usiamo una stufa a legna che riscalda la casa d’inverno, cuciniamo tutto l'anno con la legna e cerchiamo di usare il piú possibile legna da alberi secchi e potature.

Vorremmo far diventare i campi "pascolo alberato" al fine di evitare l'erosione, creare ombra per gli animali e arricchire la terra. Cosi ci sono foglie, ghiande e bacche per gli animali.

E' un lavoro lento che dura da anni e ormai si cominciano a vedere i risultati.

Nei campi ci sono querce, ginepri, aceri, rosa canina e sanguinello. Nei boschi troviamo principalmente la quercia,il cerro, il frassino e il carpine.

Facciamo a meno di alcune cose: l'automobile, il telefono, la TV, la lavatrice, il frigo (durante l'inverno), ecc.

Ci vuole piú tempo ad andare a piedi, a scrivere invece di telefonare, a creare il proprio divertimento e a fare tutto a mano, ma ci sentiamo più soddisfatti e meno dipendenti.

É chiaro che ció scaturisce da una convinzione appassionata da parte nostra, un desiderio di non sfruttare le risorse del nostro mondo piu' dell' assolutamente indispensabile.

Cerchiamo comunque di non essere fanatici: difatti abbiamo un' ape, una motosega e un computer.